Prelievi in falda per l’acquedotto CAFC alle Sorgenti del Torre (Udine), Modello idrogeologico matematico per il progetto di 19 pozzi sub-orizzontali

user warning: UPDATE command denied to user 'Sql436675'@'62.149.145.128' for table 'cache_filter' query: UPDATE cache_filter SET data = '<p><strong>Problema: </strong><br />\n<img width=\"300\" height=\"222\" align=\"right\" alt=\"\" src=\"/sites/default/files/image/B,%20CAFC%20Spa,1.jpg\" />calcolare e definire l\'opera di presa ottimale per una grande derivazione idro-potabile pubblica (450 litri/s) in area montana franosa in corrispondenza delle sorgenti del Torrente Torre. Condizioni per la realizzazione dell&rsquo;opera erano il mantenere le portate originarie delle adiacenti sorgenti del T. Torre in area ad elevato pregio ambientale, mantenere immutata la loro attuale ubicazione ed evitare l&rsquo;ingresso di acque torbide nell&rsquo;opera di presa durante le piene stagionali.</p>\n<p><strong>Intervento</strong>:<br />\n<img width=\"300\" height=\"446\" align=\"right\" src=\"/sites/default/files/image/B,%20CAFC%20Spa,2.jpg\" alt=\"\" />indagini idrogeologiche, definizione del &quot;well-posed problem&quot;, calcolo del modello idrogeologico matematico-analitico per la simulazione del bilancio idrico di magra in fase di sfruttamento, progettazione di 18 dreni laterali sub-orizzontali della lunghezza di 40m ciascuno con portata modulabile e massimizzata.</p>\n<p><strong>In figura:</strong><br />\n1. Perforazione di uno dei piezometri d\'indagine sub-orizzontale.<br />\n2. Punto di arrivo dei dreni sub-orizzontali realizzati dall&rsquo;impresa aggiudicataria.</p>\n', created = 1556288556, expire = 1556374956, headers = '', serialized = 0 WHERE cid = '2:94e9593232cefae9d4ae92a36e40df1a' in /web/htdocs/www.geoecoitalia.it/home/includes/cache.inc on line 109.
Versione stampabileVersione stampabile

Problema:
calcolare e definire l'opera di presa ottimale per una grande derivazione idro-potabile pubblica (450 litri/s) in area montana franosa in corrispondenza delle sorgenti del Torrente Torre. Condizioni per la realizzazione dell’opera erano il mantenere le portate originarie delle adiacenti sorgenti del T. Torre in area ad elevato pregio ambientale, mantenere immutata la loro attuale ubicazione ed evitare l’ingresso di acque torbide nell’opera di presa durante le piene stagionali.

Intervento:
indagini idrogeologiche, definizione del "well-posed problem", calcolo del modello idrogeologico matematico-analitico per la simulazione del bilancio idrico di magra in fase di sfruttamento, progettazione di 18 dreni laterali sub-orizzontali della lunghezza di 40m ciascuno con portata modulabile e massimizzata.

In figura:
1. Perforazione di uno dei piezometri d'indagine sub-orizzontale.
2. Punto di arrivo dei dreni sub-orizzontali realizzati dall’impresa aggiudicataria.